Venite con me

L’idea di potervi accompagnare attraverso un viaggio culturale, alla scoperta delle meraviglie storiche di questo paese mi rende felicissima!

Visiteremo le principali città storiche del Marocco attraversando svariate tappe; avremo modo di vedere e conoscere le tante sfaccettature del Marocco.

Il viaggio prevede città come Marrakech, Casablanca, Rabat, Fes e Meknès.

1° giorno: Chefchaouen

Il primo giorno è quello degli arrivi, io vi verrò a prendere all’aeroporto di Marrakech per poi accompagnarvi in un riad dove vi potrete sistemare e rinfrescare.
Hanan una guida locale ci porterà a visitare la città e ne resterete affascinati.

2 ° giorno: Marrakech – Casablanca – Rabat

Dopo aver fatto colazione al riad inizieremo il viaggio verso Casablanca, la capitale economica del paese, e avremo l’occasione di attraversare le prime campagne Marocchine.

Vi porterò a visitare la moschea di Hassan II, (se viaggiate senza una guida ricordatevi che non è possibile il venerdì o durante le festività religiose), la più grande moschea in Africa. Essa è decorata con tantissime splendide piastrelle fatte da maestri artigiani. Uno spettacolo per gli occhi!

Essendo un luogo molto visitato probabilmente dovremo fare la fila ed il tour della moschea dura circa un’ora.

Dopo questo giro ci incammineremo verso la splendida capitale, Rabat, e passeremo la notte in un riad.

Trascorreremo poi la notte in una Kasbah a N’kob, l’unico villaggio in Marocco con oltre quaranta Kasbah costruite interamente in terra battuta.

3 ° giorno: Rabat – Fes

Il nostro terzo giorno inizierà come sempre con un’abbondante colazione nel riad. Una volta rifocillati andremo a visitare Rabat, la Torre di Hassan e il Mausoleo di Maometto V, costruito in omaggio al re, che morì nel 1961. Qui è sepolto anche suo figlio e successore, Hassan II, morto nel 1999.

Lasciare Rabat non è facile, è una città che incanta ma ci aspettano altrettanti posti affascinanti!

Prossima tappa? Fés, dove ceneremo e passeremo la notte.

4 ° giorno: Fes

A Fes dedicheremo l’intera giornata, faremo un bellissimo giro turistico ed esploreremo il più possibile. Voglio che portiate con voi il ricordo di odori, case, cibo, gente. I miei viaggi vi porteranno a visitare luoghi di culto e ad emozionarvi.

Dovete sapere che questa è la più antica delle quattro “città imperiali” del Marocco. La città medievale di Fes El Bali, o “Vecchia Fes” è rimasta intatta e incontaminata.

Durante il tour di questa parte della città, potrete visitare l’esotica Madrasa di BouInania, la Medina e la Moschea Kairaouine, dove sarà possibile scattare le foto del meraviglioso cortile che si trova all’ingresso principale e dei famosi souk.

Nel pomeriggio potrete visitare Fes El Jdid, o “New Fes” e il Museo delle Arti Marocchine.

Anche a Fes trascorreremo la notte in un riad caratteristico.

5 ° giorno: Fes – Chefchaouen via Ouazan

Dopo esserci goduti l’incantevole Fes ci dirigeremo verso Chefchaouen, la città azzurra. Molti di voi ne avranno sentito parlare ma camminare per le sue strade è a dir poco suggestivo.

Visiteremo la città di Wazan, godrai del meraviglioso paesaggio lungo le magnifiche montagne del Rif.

Dopo pranzo, continueremo, attraversando le montagne e la foresta di querce; scommetto che fareste questo tragitto con il naso all’insù per ammirare la maestosità degli alberi.

La nostra meta sarà Chefchaouen, dove arriveremo nel pomeriggio e visiteremo la città e vi porterò in un ristorante locale a cena. Passeremo la notte in questa città incantata, e ci riposeremo per il giorno seguente.

6 ° giorno: Chefchaouen – Meknès

La partenza sarà alle 8 del mattino e ci dirigeremo verso Sud, attraversando la pianura di Saiss e le meravigliose rovine romane di Volubilis, i Volubilis di frantoi davvero antichi.

Vi ritroverete circondati da palazzi, incredibili mosaici, archi monumentali e colonne corinzie dove tu. Immersi nella storia, avrete modo di comprendere quali erano le abitudini e lo stile di vita romano e dei secoli successivi.

In questo sito si trova il palazzo con all’interno delle meraviglie: il mosaico delle fatiche di Ercole, i bagni di Gallieno, i Baths of Forum e i loro mosaici;  e ancora, la casa di Orfeo e il suo mosaico di delfini e il mito di Orfeo, il Corteo di Venere, i cui mosaici sono osservabili per la maggior parte dall’esterno, i medaglioni di Bacco, Diana e il rapimento di Hylas.

Un vero trionfo di stupore

Troverete poi il Gordian Palace e le sue terme e cortili in comune, la casa della bestia selvaggia, la casa delle ninfe, la casa delle stagioni, la casa di Flavius ​​Germanus, la casa del cavaliere con un mosaico incompleto di Dioniso alla scoperta di Arianna Addormentata e ancora l’Arco di Trionfo, il Campidoglio e la Casa di Efebus con i suoi mosaici pittorici, in particolare quello di Bacco che viene disegnato su carro trainato da pantere.

Ho deciso di elencarvi tutto quello che vedrete in questo luogo per farvi capire la quantità di bellezza che vi attende.

Una volta terminato la nostra visita, ci sposteremo verso la citta di Moulay Idriss; lungo il nostro cammino avremo la fortuna di passare tra le colline Zerhoun, qui ad agosto avviene un pellegrinaggio religioso (detto moussem), i fedeli si ritrovano per pregare presso la tomba di Idriss I discendente del profeta Maometto

Quando vi troverete nella piazza dalla forma allungata vedrete sopra di voi le piramidi dalle piastrelle verdi della Zaouia e potrete passeggiare in mezzo al labirinto fatto di vicoli, ma occhio a non perdervi!

Dovremo poi ripartire per Moulay Ismail. Quando faremo tappa nella città imperiale di Meknes (patrimonio mondiale dell’UNESCO), visiteremo la splendente porta di Bab Mansour. 

A sud di Meknès visiteremo El Heri es-Souani, una costruzione incredibile con il granaio e le stalle che furono costruiti dai soldati di Moulay Ismail.

Vedremo anche il Mausoleo di Moulay Ismail e Place el-Hedim dove ci sono le famose scuderie di Haras dove vengono allevati meravigliosi cavalli arabo-berberi.

Dopo un tour così ricco ed emozionante ci fermeremo per il pranzo (in questo caso non essendo incluso sarà facoltativo) e visiteremo Meknès trascorrendo la notte nella sua Medina.

7 ° giorno: Meknès-Marrakech via autostrada

Il penultimo giorno rientreremo a Marrakech intorno alle 17.
Potrete liberamente fare un ultimo giro per la città, fare acquisti e preparavi per la partenza del giorno dopo.

8° giorno: trasferta in aeroporto

L’ottavo ed ultimo giorno vi riaccompagnerò in aeroporto.

Dopo una settimana, trascorsa insieme, dove si è passati dall’essere dei completi sconosciuti al condividere insieme una viaggi intero, vedrete che vi dispiacerà salutare il gruppo. Ma porterete con voi un enorme bagaglio di ricordi ed amozioni di questa terra unica.

Spero di averti invogliato a partire con me, ti aspetto!

Ciao,

Giovanna

Hai qualche domanda? Non esitare a contattarmi cliccando qui: sono sempre disponibile a rispondere a qualsiasi dubbio o perplessità!

E non dimenticare di mettere like alla mia pagina su Facebook cliccando sul bottone qui in basso!

Ci sentiamo presto

Giovanna